Cantine Aperte

Una giornata fuori porta in cui è possibile visitare oltre 110 aziende vitivinicole lombarde (con qualche escursione extraregionale fino in Liguria e nel vicino Canton Ticino svizzero).

Tutto è possibile grazie a “Cantine Aperte”, la kermesse per veri buongustai che consente di scoprire le più diverse zone di produzione: dalla Franciacorta all’Oltrepò Pavese, dalla Valtellina alla Lugana. Ma, forse, non tutti sanno che anche in provincia di Milano si produce un vino certificato con la DOC: la Denominazione di Origine Controllata. Per assaggiarlo basta recarsi sulla collina di San Colombano al Lambro.

Qui i vignaioli hanno predisposto un ricco calendario di appuntamenti, fra cui ricordiamo le passeggiate fra i vigneti abbinate alla degustazione di vini organizzate dall’azienda “Nettare dei Santi” (prenotazioni allo 0371.89.73.81). Oppure il minicorso alla scoperta dei piaceri di Bacco, il pranzo tipico (euro 28, bere compreso) e la mostra con le sculture ispirate a Pinocchio e al mondo delle fiabe in programma da “Pietrasanta” (tel. 329.02.09.509).

Sempre facilmente raggiungibile da Milano segnaliamo infine la “Tenuta Castello di Grumello” di Grumello del Monte (Bergamo) che propone degustazioni e visite al maniero in parte di origine medievale, in parte rinascimentale. Prenotare al 348.30.36.243.
Giorgio Cannì

• CANTINE APERTE. DOMENICA 31. ORARIO: 10/18. MAPPA COMPLETA DELLE AZIENDE ADERENTI SUL SITO WWW.VIAGGIDIVINI.IT. TEL. 0383.21.29.04. INGRESSO 10 EURO (COMPRESO CALICE PER LA DEGUSTAZIONE).

Articolo scritto per “Vivimilano”, inserto al Corriere della Sera del 27 maggio 2009

, , , , , , , , , , ,

8 Commenti